Rimini, Candia, Caldaro ...

Ora anche la stagione di triathlon su territorio nazionale sta per partire alla grande! Tutti i weekend possiamo scegliere tra gare su distanze diverse, sia per raccogliere già dei risultati importanti, sia per testare la condizione attuale!

Questo fine settimana avevamo 6 atleti in gara, 3 di questi (Anna, Nicola e Stefano) sono seguiti da coach Irene, ecco il suo resoconto:



Challenge Rimini:

Anna Franchini ha partecipato al Challenge di Rimini chiudendo con un tempo di 6:37.43 e registrando il PB, ha abbassato, infatti, di 1ora il tempo gara rispetto al precedente anno. E’ arrivata 7° della sua categoria M3 (50-54).
Per Anna questa è stata una prova per prendere atto dei notevoli miglioramenti fatti nel periodo invernale e senza dubbio il risultato ha detto la sua. Complimenti Anna continua a nutrire quella voglia di esplodere di cui mi parlavi poco prima della competizione! 
Veramente ottima gara!

Nicole Sforza: anche lui ha preso parte al Challenge di Rimini purtroppo però non è riuscito a completare la gara.
Nicola pur avendo affrontato una serie di problemi fisici nell’arco della stagione invernale ha sempre cercato di portare a termine gli allenamenti con grande forza, credendo in ciò che stava facendo e con una grande positività.
Da qualche giorno era in balia di dolori al collo e alla schiena, dopo un difficile nuoto ed una bici sofferta, saggiamente ha deciso di fermarsi per salvaguardare la salute ed i prossimi obiettivi.


Sono orgogliosa della tua condotta. Ora pensa solo a recuperare lo stato di forma. Nulla è perso e…continua a sognare atleta!


Triathlon Olimpico Caldaro:

Stefano Curzio: sabato ha preso parte all’Olimpico di Caldaro giocando in casa! E’ arrivato 44° della sua categoria M3 con un tempo complessivo di 2h 38’ 20’’
Stefano nonostante qualche risentimento ad un ginocchio, proprio qualche giorno prima della gara, è riuscito comunque a completarla! Dopo una frazione natatoria molto veloce, che mostra un netto miglioramento, Stefano ha sofferto il secondo giro bici e la frazione finale della corsa. Individuiamo la causa della fatica e si riparte. Sappiamo che la forma c’è!
Forza Stefano bravissimo, avanti verso i prossimi obiettivi! 





Triathlon medio Candia:

Alina Losurdo, con 4:53.37 si è classificata al 3. posto S3 e 11. assoluta. Nettamente migliorata all' anno scorso, soprattutto anche nella gestione mentale del freddo, sia in acqua che fuori. In bici ha fatto segnare uno dei migliori parziali assoluti e la tenuta  piedi poi era comunque molto buona.
Questa gara serviva come ulteriore test e verifica della condizione per il Challenge Samorin Championship, che si svolgerà il 3 giugno.
La forma c'è, la testa anche...qualche rifinitura e possiamo mirare a un ottima gara a Samorin.
Brava Alina!

Emanuele Mutti è arrivato al 5.posto S2 segnando 4:18.06. Gara sofferta anche per lui per il freddo (Manu è molto magro...), ma nonostante ciò è riuscito a esprimersi molto bene in tutte le frazioni. Era il suo primo triathlon quest' anno e ci ha dato conferma che la crescita corrisponde alla programmazione. 
Avanti Emanuele, a settembre ti aspetta tuo primo Ironman :-)

Diego Ludovici, nonostante una penalità di 5' (conoscendo Diego da tanti anni so che non è un atleta che va a cercare la scia...ma a volte le circostanze sono davvero difficile da valutare e quindi ce lo teniamo) ha concluso in 4:08.49 e al 7. posto S4.
Quest' anno Diego ha fatto un grande salto in termini di gestione delle gare, riesce a spingere forte in bici, ma non troppo, per poi esprimere tutto il suo valore anche a piedi.
Questa è la ricetta giusta Diego, lavoriamo ancora in questa direzione!
Complimenti!


#inspire & #believe



Anna e Nicola, soddisfatti a Rimini


Stefano a Caldaro


Emanuele e Diego a Candia





Comments

Popular posts from this blog

Ironman Italy - Cervia

Valentina e Fabio benfatto!

Trisutto triathlon camps Playitas Resort