Monday, July 10, 2017

Challenge Roth & IM Frankfurt

Due delle gare più belle e importanti del circuito long distance mondiale si sono svolte allo stesso giorno: Challenge Roth e Ironman Frankfurt!


A Roth pro train era presente con Martina Dogana e Jana Perrone.

Marty, un mese dopo il Challenge di Venezia, voleva per la prima volta nella sua lunga carriera, vivere il mito Roth. Una gara che da tanti anni è considerata il massimo a livello sia organizzativo che di partecipazione del pubblico. Ovviamente anche il campo partenti è sempre di assoluto livello.
Martina, dopo un ottima prima metà gara, ne ha risentito la distanza Ironman fatta un mese fa e il gioco durante la maratona si è fatto duro.
Ma conosciamo Marty, lotta sempre fino alla fine e un 7. posto tra le donne pro è tutto' altro che da buttare. Una top 10 a Roth vale molto.
9:52.56 per lei e un esperienza unica, abbinata a delle emozioni forti.


Jana Perrone invece ha partecipato insieme a due amici della Svizzera a una staffetta, svolgendo la prima frazione. Dopo 3,8km di nuoto in 1:09.13 ha passato il testimone a loro e si è goduta lo spettacolo seguendo i suoi compagni e festeggiando alla fine della gara.
Gran bell' allenamento in un contesto unico per lei.


Giovanni Marion (M55-59), dopo alcune partenze all' IM Austria, questo' anno ha scelto Francoforte. Poco prima della partenza doveva cambiare il chip e quindi al momento non abbiamo i suoi tempi ufficiali. Ma in una giornata caldissima, dove tanti atleti avevano bisogno di soccorso medico, Gianni ha portato a termine la gara con il vero spirito di "inspire" & "believe".
Il nostro sport si svolge all' aperto, presenta sempre condizioni diverse, a volte molto difficili, che ovviamente incidono su ritmi e tempi. Riuscire a staccare da questi e concentrarsi sul momento della gara, è un vero successo. 
Bravo Gianni, sono molto fiera di te!


Oriana Heer, dopo una settimana molto impegnativa al lavoro, è giunta alla partenza del Triathlon sprint di Sempach (Svizzera) abbastanza stanca e vuota. Dopo il riscaldamento in acqua soffriva addirittura di vertigini. Ma anche Oriana è un atleta con carattere forte e mai avrebbe mollato. Ha invece deciso di fare del suo meglio in questa determinata giornata: ne è uscito un 1:12.47 che valse  il 3. gradino della sua age group F35.
Strong lady anyway, well done Oriana, never quit, always fight ;-)


Fabio Vassena, che è seguito da Irene, ha concluso la traversata del Lario di 3km con un tempo complessivo di 55’ ed è giunto 107. overall su 837 partecipanti. Le cose più importanti da portare a casa sono: il buon feeling e la sicurezza che ha percepito in acqua!.
Bravissimo Fabio!






Marty sorridente al Challenge Roth, esperienza unica per lei!
Photo credit: Triaguide.com



Giovanni finissero all' IM Francoforte, vero spirito di "inspire" & "believe"




Fabio poco prima della traversata del Lario


No comments:

Post a Comment