Ironman Italy - Cervia

Prima edizione di un Ironman ufficiale WTC in Italia, Cervia, Emilia-Romagna!
Manifestazione quindi importante per il movimento triathlon lungo italiano e internazionale.
Il team organizzatore non ha deluso, evento di alta qualità sotto tutti i punti di vista.
Partecipazione entusiasta dai romagnoli, ospitali e attivi sulle strade per incitare gli atleti.

Pro train al via con 10 atleti, 5 dei quali neofiti sulla distanza.
10 finisher, e quindi sotto questo aspetto obiettivo raggiunto al 100% e non è poco.

Entriamo nei dettagli:


Atleti seguiti da Irene:


Serena Pruzzo : si è allenata seriamente e con costanza tutto l' anno, dopo varie vicissitudini che non le hanno permesso di portare a termine una gara, questa volta la soddisfazione è stata grandissima e l' obiettivo è stato raggiunto.
Serena hai superato la finishline del tuo primo IM, 14:56.31!
Nel nuoto hai fatto un capolavoro, in bici e a piedi hai mantenuto il tuo ritmo, quello che ti ha permesso di realizzare questo sogno. 
Bravissima, molto orgogliosa di te!


Anna Franchini: anche per lei primo IM. Nel corso dell' anno la sua crescita è stata graduale e continua, sabato ha dato il meglio in questo viaggio lungo e spettacolare.
Con un tempo di 13:00.04 è arrivata 13. di cat F50-54.
Anna complimenti, hai fatto una gara strepitosa, anche te sei un Ironman!


Nicola Sforza: anche lui neofita della full distance. Nicola ha incontrato nel corso della stagione vari "infortuni" fortunatamente non gravi ma che hanno variato un po' la tabella di marcia.
Nonostante questo è riuscito a completare il suo primo IM con un tempo complessivo di 12:12.02.
Grazie per la fiducia Nicola, è stato emozionante saperti al traguardo.


Stefano Curzio: per lui se non il primo, ma è stato un nuovo IM, difatti per la prima volta intrapreso con ottime sensazioni fisiche e mentali.
Stefano ha nuotato veramente forte, in bici ha spinto molto, purtroppo poi la maratona è stata condizionata da forti dolori agli adduttori. Ha concluso comunque con un ottimo tempo: 10:59.19!
Soddisfatta Stefano, dosando un po' le frazioni i miglioramenti possono essere ancora notevoli.
Good job!



Atleti seguiti da Edith:


David Galafassi, M40-44. Neofita sulla distanza, ha eseguito alla perfezione quello che avevamo preparato. Gestito bene le tre discipline, integrazione perfetta, mai mollato mentalmente, sempre positivo, anche quando il gioco si è fatto duro sulla seconda metà della maratona.
11:13.11 tempo finale e dei gran bei sorrisi per la coach, emozionante gara David, complimenti!


Emanuele Mutti, M25-29, anche per lui la "prima volta". E quello che ho detto per David, vale anche per lui. Esecuzione di quello che durante gli allenamenti abbiamo fatto, inventandosi nulla di altro. Come si dice in inglese? Stick to your plan!
Qualche problema di stomaco nella maratona, ma Emanuele ha sempre mantenuto il controllo della situazione e dimostrato di essere davvero un Ironman, anche di testa.
11:12.12 per lui e una soddisfazione nerume per la coach.
Bravo Manu!


Stefano Matalucci, M40-44, per lui invece Ironman numero 12 e questo assume sapore particolare, in quanto potrà aderire all' Ironman Legacy Program per poter partecipare alla finale mondiale alle Hawaii 2018. Questo era il sogno, e Stefano è andato a prenderselo.
Al di fuori di questo la sua gara è stata costante, portata a termine con determinazione, sorridendo lungo il percorso: 11:01.17 è pure un ottimo tempo!
Stefano, sono molto fiero di te, di come hai affrontato questa sfida.
See you in Kona next year :-)


Stefano Pavan, M45-49, un atleta esperto della distanza con un personale sotto le 10 ore. Preparazione sempre impeccabile, tanta passione, tanta fatica, tanti sacrifici.
E nonostante questo, stavolta non abbiamo raccolto quello che ci spetta: Stefano è stato accompagnato da nausea dal primo metro della maratona e ha rimesso in continuazione e soltanto la sua caparbietà li ha permesso di finire la gara. 11:27.17 non rispecchia per niente il valore di questo atleta, ma ancora una volta questa gara ci fa vedere che il non-prevedibile c'è sempre dietro l' angolo, pronto a distruggere il lavoro fatto. Ora dobbiamo riguardare la parte dell' alimentazione pre-gara e l'integrazione durante, perché stavolta l' unico limite è stato questo.
Ce la faremo Stefano!


Irene Coletto, F35-39, soltanto suo secondo Ironman e grande prestazione: 10.03.35, vincitrice della sua categoria e 14. assoluta. Un risultato di valore assoluto quindi ed è quello che stiamo cercando, ma che già arrivasse così presto, ha stupito anche me. Cara Irene, dovrò frenarti un po' :-)
Scherzi a parte, un altra atleta che ha eseguito con concentrazione il race plan, tutto lì! Sembra semplice, ma il lavoro che sta dietro è enorme. 
Come detto, era la seconda esperienza sulla distanza, ma Irene stavolta non ha più soltanto "fatto" l' Ironman, lo ha "gareggiato" e questo farà ancora di più in futuro.
Semplicemente avanti per la tua strada atleta, hai fisico e testa per fare belle cose in classifica assoluta.


Martina Dogana, PRO. L'ho tenuta per ultima, perché necessità di qualche riga speciale. Conosciamo tutti Marty da tanti anni, è sempre lì a combattere per la vittoria, per dei piazzamenti, per i tempi finali, per dei record e stavolta: per finire un Ironman!
La sofferenza che ho visto nella sua faccia sabato scorso era tanta, era troppa e soltanto il suo grande cuore le ha permesso di portare la medaglia finisher a casa (perché questa era la vera promessa...).
10:20.03 e 12. delle atlete pro non ci soddisfa dal punto di vista prestativo, ma...essere d' ispirazione, essere esempio per atleti giovani e non, per neofiti, per spettatori e onorare una gara Ironman italiana sognata per tanti anni, questo ci soddisfa non poco!
Solo una parola per te Marty: GRANDE! 


Venerdì sera durante il nostro ritrovo vi ho detto: il mio sogno sarebbe avere 10 atleti alla partenza e tutti finisher, non mi avete deluso!
Siete il più bel team che potrei immaginami di seguire - Grazie atleti!

#inspire & #believe






Ritrovo pre gara degli atleti pro train


Anna e Nicola, happy new Ironman



Serena raccoglie suo sogno, essere una Ironman finisher



Gran bella prestazione di Stefano Curzio



Benvenuto nella famiglia Ironman David!



Emanuele, sei un Ironman!



12 volte Ironman finisher Stefano Matalucci



Risultato amaro per Stefano Pavan stavolta, ma ci rifaremo!



Irene, ovvero "Spongy" :-) grandissima prestazione a Cervia



Marty... continua a ispirarci con la sua passione per questo sport

Comments

Popular posts from this blog

Valentina e Fabio benfatto!

Trisutto triathlon camps Playitas Resort