Posts

Oriana e David in forma!

Image
Continuano le gare "test" per gli atleti Pro Train.


Quest' ultimo fine settimana, sia Oriana Heer che David Galafassi, hanno testato la condizione attuale nella disciplina corsa, partecipando rispettivamente alla 10k Kerzerslauf in Svizzera (Oriana) e alla mezza maratona di Reggio Emilia (David).


Oriana, su un percorso con molti saliscendi, ha tenuto l' ottimo passo di 4:17/km, finendo in 42:54 e piazzandosi al 8. posto assoluto su ben 562 atlete!


David ha fatto un gara molto regolare fino al 15. km, poi ha ceduto un pochino, ma visto il gran carico di allenamento delle ultime settimane, è andata più che bene: nuovo personale in 1:30.09!



Quindi gran bella prova per entrambi, atleti e coach soddisfatti :-)













Nuovo personale per Simone!

Image
Simone Bellè, M45-49, come obiettivo principale della stagione ha scelto l' Ironman Mont-Tremblant (Canada) a metà agosto.
Lungo questo percorso abbiamo programmato la partecipazione a diverse gare. 
Domenica, 10 marzo, stato il momento di testare la condizione della frazione corsa alla mezza maratona di Empoli.
Esecuzione perfetta della tattica di gara che avevamo discusso prima, nuovo personale sulla distanza e la consapevolezza che gli allenamenti fatti sono stati impostati correttamente: 1:22.19 (media 3:54/km) e 26. posto assoluto.


Grande Simone, complimenti!




Irene 4. al Powerman Malaysia valido come Asia Championship di Duathlon distanza media

Image
Oggi a Putrajaya in Malesia si è svolto il Campionato asiatico di Duathlon su distanza media (10 - 60 - 10) sotto il ben conosciuto marchio del Powerman Malaysia. Questa gara fa parte del circuito ITU e il livello è stato molto alto.
Per Irene Coletto un ottima occasione di aprire la stagione delle gare, visto che si trova attualmente ancora a Phuket in Thailandia, ospitata dal Thanyapura Resort.
Irene ha impostato sin dall' inzio il proprio ritmo, visto che quello delle concorrenti più agguerrite era un po' troppo forte per lei. Ha finito i primi 10k di corsa in 39:56 e per la prima volta ha tenuto un ritmo sotto i 4'/km su questa distanza ( in gara di duathlon/triathlon). Partita per i 60k in bici, dopo i primi 10k di assestamento, ha trovato un ottima spinta e ha finito questa seconda frazione in 1:43.23 (media di quasi 35 km/h, ovviamente no draft). Come per tutti gli atleti, la seconda corsa, è stata di qualche minuto più lento, ma anche qui Irene ha tenuto bene fino…

70.3 Oman: Gabi vince la sua categoria e prende la qualifica per il mondiale!

Image
Oggi, venerdì 1 marzo, si è svolto il 70.3 Oman e l' obiettivo per Gabriella Picco era uno solo,  vincere la sua categoria F55-59 e quindi qualificarsi per il mondiale di Nizza.
Che Gabi fosse in ottima forma l' avevo visto al camp di Fuerteventura a fine gennaio, era migliorata tanto a nuoto (avevamo cambiato la tecnica della sua nuotata per adattarla meglio al nuoto in acque libere), era forte in bici e in corsa riusciva a tenere ottimi ritmi.
Una cosa è però stare bene in allenamento, un' altra trasformare il tutto in prestazione gara.  Gabi però è da sempre un' atleta che riesce a concentrarsi molto bene, riesce a leggere bene le proprie sensazioni e adattarle al momento che le si presenta, capacità fondamentale per avere successo.
Vince in 5:17.56, che per una donna di 55 anni è un crono notevole, e stacca la seconda classificata, Lynette Warn della Nuova Zelanda, di oltre 10 minuti.
GRANDE GABI! COMPLIMENTI!




Per Pro Train in gara c'era anche Alex Luraschi, M…

Stefano qualificato per due mondiali nel 2019!

Image
Dopo già essersi qualificato l' anno scorso per l' IM Hawaii 2019, per Stefano Matalucci era un sogno prendersi la qualifica anche per la mezza distanza, il mondiale IM 70.3 di Nizza.
Quindi l' obiettivo della gara a Colombo, al 70.3 Sri Lanka era uno solo: gareggiare al massimo per prendere la slot nella sua cat. M45-49. Dopo solo 7 settimane di preparazione dopo la pausa invernale, Stefano ha dato tutto, ha rischiato, e ha portato a casa l' ambita qualifica.
Con il tempo totale di 4:57.36 si è piazzato al 4. posto, a soltanto 40" dal podio, e quindi ha preso la slot.
Andare a gareggiare al caldo umido dello Sri Lanka a fine febbraio (Stefano si è allenato al 90% indoor sia bici che corsa) non è per niente facile, farlo dopo solo 7 settimane di preparazione e mettersi un obiettivo così importante e centrarlo con tanta determinazione e concentrazione è poi il top.
Per me come coach in questo risultato c'è una soddisfazione paticolare: Stefano, sei il mio prim…