Posts

Mary si diverte nelle acque libere

Image
Le nostre gare di triathlon, con l' eccezione di alcune gare promozionali oppure di distanza sprint, si svolgono sempre in acque libere. Quindi non c'è allenamento specifico migliore che la partecipazione a qualche traversata di lago oppure a qualche gara di nuoto di fondo in mare!
Mary Torre volentieri coglie sempre l' occasione di queste opportunità e ieri ha partecipato alla Traversata del lago di Lugano di 2,5km. Oltre al divertimento ne è uscito un ottimo allenamento in vista del Campionato mondiale 70.3 che tra due settimane si svolgerà in Sudafrica e al quale Mary parteciperà!
Benfatto Mary!!


Un weekend caldo... Irene, Jonathan e Massimo in gara

Image
Condizioni climatiche estreme di gran caldo in tutte le gare del fine settimana, ma i triatleti non si tirano mai indietro, anzi...

Irene Coletto ha portato a casa il suo terzo Ironman, il suo primo nella categoria delle atlete pro. Ha gareggiato all' IM Zurigo in una gara di livello molto alto.  Come sempre, Irene ha dato il meglio di sé (e mi permetto di dire: anche di più!), ma purtroppo non ha mai ingranato bene, sensazioni brutte dall' inizio alla fine, un Ironman fatto solo con la testa e non con le gambe. Cara Irene, sei stata d' ispirazione forte ieri, questa esperienza ti farà tesoro importante in futuro. In 10:28.02 si è piazzata al 12. posto delle donne professioniste.



Massimo Argiolas e Jonathan Ciavattella erano in gara al triathlon medio del Challenge Praga. 
Per Jonny un' altro confronto con i migliori della distanza, infatti la gara è stata vinta da Javier Gomez.  7. posto in 4:01.51 per Jonathan, prestazione solida, un po' di crollo alla fine della …

David in continua crescita...

Image
Dopo lo sprint di Ledro lo scorso fine settimana, ieri David Galafassi ha gareggiato a Madonna di Campiglio, sempre su distanza sprint. Con il tempo di 1:11.51 si è classificato al 5. posto categoria M1 e al 28. posto assoluto, nonostante non fosse una gara preparata e neanche la sua distanza preferita.  Il gran carico per l' Ironman Cervia è iniziato e queste gare servivano soltanto per inserire dei lavori combinati intensi. Sono molto soddisfatta del lavoro svolto finora e le sensazioni buone durante queste gare dimostrano che David sta bene e che regge bene il carico imposto.
Forza David, Cervia ci aspetta :-)

inspire & believe






Mary, David e Jonathan si divertono su distanze brevi

Image
Mary, David e Jonathan stanno preparando gare su distanza 7.3 e Ironman, ma fa parte della programmazione partecipare a gare più brevi, che aiutano a crescere di condizione, oltre a fornire una piacevole distrazione dagli allenamenti quotidiani.


Mary Torre, insieme alla sua amata Jack Russell di nome Birba, ha partecipato alla "Corsa a 6 zampe" al San Bernardino di 5km, terminando in  30:55 e ovviamente divertendosi tanto quanto il cane :-)

David Galafassi, dopo aver già fatto l' Ironman di Lanzarote, cerca il bis a fine settembre gareggiando all' IM Italy di Cervia. La strada è ancora lunga oltre due mesi e prevede la partecipazione a qualche gara breve.  Questo fine settimana era a Ledro per il triathlon sprint: 1:12.59 di spinta forte e lavoro intenso, che soltanto una gara può offrire. Prossimo test subito tra 6 giorni a Pinzolo. Cresciamo anche gareggiando!!

Questo vale anche per Jonathan Ciavattella, la partecipazione a gare vicino casa, senza dover affrontare l…

Ottima gara di Simone all' IM Austria

Image
E' iniziata anche la fase delle gare Ironman europee e Pro Train è e sarà presente un po' ovunque.


Ieri all' Ironman Austria di Klagenfurt, Simone Bellè, ha raccolto una bella soddisfazione: 10:29.41 il suo tempo finale (M45-49).
Gara condotta con la massima concentrazione e cura del dettaglio, grande costanza in tutte e tre le discipline, Simone è arrivato alla finish line stando bene con la consapevolezza di aver dato quello che era possibile in questa determinata circostanza.
Questo rimane sempre il primo obiettivo per tutti gli atleti, professionisti e amatori!
E' stato bravo a gestire una situazione molto difficile a livello mentale, in quanto il giorno prima, preparando la bici, ha fatto un movimento brusco che ha causato un dolore acuto alla schiena. Ma Simone non ha mai mollato il pensiero di potercela fare comunque, ovviamente con la giusta "cautela" e appunto gestione in gara. E così è stato!
Bravissimo Simone, grande soddisfazione per te stesso, p…