Monday, June 27, 2016

Gare emozionanti!

Era un weekend impegnativo per pro train: 12 atleti in gara!

Ammetto che la gara più emozionante per me era l' IM Austria a Klagenfurt, avendola fatta io stessa 5 volte.
Quindi...inizio con questa :-)

Stefano Pavan (M44-49): obiettivo: sub10
                                           fatto: 10:00.42 - direi "check" anche se mancavano 42 secondi ;-)
Gara gestita molto bene, Stefano ha preso le decisioni giuste al momento giusto! Un atleta costante negli anni e negli obiettivi principali realizza sempre quello che ci prefissiamo. 
Complimenti Stefano!

Tanja Starl (F35-39): obiettivo: ritornare all' IM dopo una malattia importante negli ultimi due anni e
                                                  andare a podio nel Campionato austriaco (IM Austria 2016 assegnava 
                                                  appunto anche i titoli nazionali su distanza lunga)
                                                  fatto: 10:49.36 e 6. F35-39 e 2. posto al Camp. austriaco! - "check"
Presatzione ottima soprattutto a livello mentale, la sofferenza era tantissima, ma la motivazione ancora di più! Tanja, hai mostrato a te stessa che il sogno di Kona è ancora possibile :-)

Andrea Cattabiani (M40-44): obiettivo: 12:30
                                                   fatto: 12:25.12 - nuovo PB "check"
Andrea quest' ultimo anno ha imparato tanto su se stesso, sulla gestione allenamenti e gare ed è riuscito a "divertirsi" all' IM!
Fiero di te Mr. Garmin ;-)

Marco Bonetti (M40-44): obiettivo: finire la gara!
                                           fatto: 12:40.36 - "double check"
Marco ha subito un intervento alla cartilagine del ginocchio 2 anni fa con bollettino medico: "non correrai mai più". Siamo tornati a finire l' IM e non solo, pure in 12:40!
Non aggiungo altro, solo: Marco, era molto emozionante vederti arrivare alla finish-line!

E non come ultima...
Mary Torre (F55-59): obiettivo: dopo al recente qualifica per il Mondiale 70.3 Australia, riuscire a 
                                                      fare una bella gara e soprattutto divertirsi!
                                     fatto: 12:49.17 e 2. F55-59 - "double check" :-)
Mary è un esempio per tutti, non solo per la costanza nei risultati eccellenti, ma soprattutto per la preparazione concentrata e minuziosa del pre-gara, cura ogni dettaglio e poi raccoglie i frutti!
Continua così Mary, sei #inspire d' eccellenza.

100% check all' IM Austria!


Risualtati delle altre gare:

LUT, Lavaredo Ultra Trail (119km - 5850+): Francesca Billi, dopo 95km decide di ritirarsi perchè un forte temporale rende troppo pericoloso proseguire.
Decisione giusta, la salute prima di tutto! 

Triathlon medio 113 Idro: Gustavo Lodi finisce la gara al 10. posto cat S3 in 7:45.23. Buona prova mentale per lui, un medio così duro in termini di percorsi impegantivi (soprattutto bici) ancora non aveva affrontato. Bravo Gustavo :-)

Triathlon olimpico Idro: 3 donne pro train in gara e tutte e tre con davvero buone prestazioni!
Good job donne!

  5. posto assoluto Patrizia Dorsi: 3:08.03
  9. posto assoluto e 2. S2 Marzia Panizza: 3:16.47
10. posto assoluto e 2. M2 Paola Bonfreschi 3:17.58

Era iscritto alla gara anche Saverio Venturelli, ma purtroppo la mattina della gara si è procurato una contrattura muscolare alla schiena che ha reso impossibile la partecipazione.

Garmin TriO Sirmione (olimpico): 
Emanuele Mutti, 2:07.32 e 6. S2

TriO' Clock open water swim 1800m: 
Sara Platini, 44:49 e 9. F26-35



Mary e Marco alla finish line dell' IM Austria 



Francesca in gara al LUT






Monday, June 20, 2016

Milano, Bardolino e Luxembourg

Fine settimana un po' più tranquillo per il gruppo pro train questo appena passato.
Ma soltanto in termini di numeri, non per quanto riguarda l' importanza delle gare!

Aveveamo in effetti in gara 3 atleti su tre campi gara diversi, ma in gare molto importanti:

David Galafassi ha partecipato al Campionato Italiano di Aquathlon (2,5-1-2,5km) a Segrate (MI) e in 40.07 ha chiuso al 16. posto di categoria M1. 
David ha condotto un ottima gara, dando il meglio di sè. E anche l' infortunio al polpaccio è recuperato al 100% e quindi passiamo all' attacco per la seconda parte della stagione!

Sara Platini, dopo ottimi miglioramnti su distanza sprint, ha fatto il primo olimpico della stagione: Bardolino! In 2:43.07 si è classificata al 5. posto S3, mostrando che anche su questa distanza i miglioramenti sono notevoli. 
Ma non ci fermiamo qui ;-)

Oriana Heer, atleta pro train da poco tempo, ha fatto il 70.3 Luxembourg, che però per maltempo è diventato un duathlon 5-90-21km. Buona prova per Oriana che in 4:47.59 si è piazzata 5. W35-39.
Ora stiamo modificando gli allenamenti per darle stimoli nuovi in vista del mondiale 70.3 Australia per il quale è già qualificata!
Good job Oriana and it's only the starting point, #believe!


Sara al 5. posto a Bardolino, appuntamento annuale di trathlon olimpico sempre di alto livello!

Tuesday, June 14, 2016

70.3 Pescara: un' altra qualifica pro train per i mondiali in Australia!

Fortemente voluta e cercata, poi ci vuole anche un pizzico di fortuna, la qualifica per i mondiali IM 70.3 in Australia del 4 settembre è arrivata!

Elena De Preto, tre settimane fa ha partecipato al Campionato Italiano di triathlon medio a Lovere, ma la gara era andata male. Sapevamo che Elena valesse di più, gli allenamenti lo dimostravano.
E infatti a Pescara è risucita a esprimersi molto meglio e piazzandosi al 5. posto della suta categoria W50-54 è riuscita ad unirsi alle 4 atlete pro train che andranno a Mooloolaba a settembre per partecipare ai mondiali 70.3!

La gara di Pescara purtroppo è stata influenzata dal meteo che non ha permesso di svolgere la prima frazione. Mentre per i professionisti (partenza alle ore 12:00) è stato possibile nuotare, nonstante il mare si stesse già alzando per il forte vento, per gli amatori (partenza 15min dopo) non sarebbe più stato possibile garantire le giuste condizioni di sicurezza.
L' organizzazione ha comunque deciso di far partire un primo gruppo di amatori, per poi rendersi conto che la situazione stesse peggiorando. 
Personalmente credo che questa decisone fosse sbagliata e la gara degli amatori non sarebbe mai dovuta partire.
Dopo l' annullamento della prima frazione, la gara è diventata una bike&run (93km + 21km) con partenze scaglionate di 5 atleti ogni 10secondi.

Risultati atelti pro train al 70.3 Pescara:

Irene Coletto: 4. posto W30-34 in 4:28.48
Elena De Preto: 5. posto W50-54 in 5:16.17
Stefano Matalucci: 53. posto M40-44 in 4:31.32
Massimo Argiolas: 17. posto M50-54 in 4:29.40

Francesca Billi, ultratrailer pro train, ha partecipato a una trail run di 50km con 2660+ vicino casa sua a Genova e l' ha fintiia in 10ore. Francesca si sta preparando per una delle gare più conosciute e difficili nel mondo del Ultratrail running: Tor des Geant 330km e 23.000+ !!!

Complimenti a tutti!
#inspire & #believe 



Elena felice della qualifica per il mondiale (e non solo lei ;-)
#proudcoach
 





Monday, June 6, 2016

Tanti podi...sempre meglio andiamo :-)

Di certo non soltanto i piazzamenti sul podio sono indice di crescita, ma creano tanta soddisfazione e soprattutto nuova motivazione!

Tra sabato e domenica, 4-5 giugno, gli atleti pro train hanno raccolto davvero tanto.

Inizimo con la nostra atleti di punta:

Martina Dogana non voleva mancare assolutamente alla prima edizione di una distanza Ironman di un circuito importante in Italia, il Challenge Venice: dopo una lotta fino al traguardo con Erika Csomor, che nel triathlon lungo ha vinto davvero tanto, a livello mondiale, Marty arriva seconda per soltanto 40 secondi.
Con 9:04.42 realizza un nuovo personale, avvicinandosi sempre più al muro delle 9 ore. Prestazione di indiscusso livello mondiale. 
Grandiosa Marty!

Alina Losurdo, dopo un anno 2015 difficilissimo e un percorso di soltanto 5 mesi, diventa per la prima volta finisher su distanza Ironman (Challenge Venice): gara ben controllata e molto regolare per lei e tanta gioia e soddisfazione per questa impresa: 11:39.33 e 5. di cat S3.
#inspire & #believe Alina!

In Svizzera al 70.3 Rapperswill sia Mery Bernasconi che Michele Silvan hanno svolto un ultimo test in condizioni gara prima del grande obiettivo stagionale (Ironman Austria a fine giugno): Mery è arrivata 14. F40-44 in 5:41.01 e Michele 21. M30-34 in 4:37.40.
Test riuscio per entrambi, siamo pronti ragazzi ;-)

A Nibbiano triathlon medio per Patrizia Dorsi e suo marito Gustavo Lodi. Dopo tanti problemi due settimane fa al medio di Lovere, stavolta abbiamo raccolto: 
Patty vince la sua cat. M1 e arriva 2. assoluta in 6:29.17, mentre Gustavo diventa finisher del suo primo triathlon medio in 7:40.15, piazzandosi al 3. posto della sua cat. S3!
Rivincita riuscita :-) Complimenti!

Sara Platini, dopo il podio al triathlon sprint dll' idroscalo una settimana fa, ha preso gusto: 1. posto di cat. e 4. assoluta alla swimrun della Madonetta (SV) in 38:53.
Avanti così Sara!

Nadia Incerto ha fatto la Granfondo Cipollini e in 4:31.00 ha realizzato il 5. tempo della sua categoria.
Sono soddisfazioni vero Nadia ;-) 

Bravi tutti! #goodjob

Erika e Marty, 1. e 2. al Challenge Venice, staccati di soli 40secondi dopo 9 ore di gara!

Martina Dogana con nuovo PB: 9:04.42


Nadia all' arrivo della GF Cipollini

Alina, finisher felice del suo primo Ironman al Challenge VE

Gustavo, sorridente dopo il suo primo medio e pure podio di categoria!