Posts

Showing posts from 2019

A volte le delusioni ci rendono più forti...

Image
Simone Bellè, M 45-49, aveva scelto l' IM Mont-Tremblant in Canada come obiettivo principale della stagione.
Dopo 10 anni di coaching posso dire che raramente ho visto un atleta amatore con tanta passione per il dettaglio, con tanta motivazione e positività.  Simone mi ha dato fiducia al 100% sin dall' inizio, mi ha fatto domande per imparare, per crescere su tutti i fronti.
Questa gara l' avevamo preparata al meglio per tanti mesi, Simone era arrivato alla linea della partenza in ottima forma con tanta voglia di fare bene. Ed io ero molto fiduciosa. Dopo un buon nuoto e un buon inizio bici, dopo 90k è già arrivato il "buio": crampi, mal di stomaco...impossibile proseguire...DNF!
Un DNF che brucia tanto, tantissimo a lui, tantissimo a me.
A volte le delusioni ci rendono più forti - spero che anche per te sia così caro Simone.

inspire & believe




Buona prova a St. Moritz per Oriana

Image
Questo fine settimana si è svolto il St. Moritz Triathlon weekend con diverse gare: kidscup, duathlon e triathlon, staffetta e anche una ladiesrun!
Gran bella occasione per Oriana Heer, che al momento si trova a St. Moritz per preparare il Campionato Mondiale 70.3 Nizza, di svolgere una gara/allenamento breve, intenso, oltre ritmo gara richiesto da un 70.3. Oriana ha fatto il triathlon sprint: 500m nelle acque fredde del lago di St. Moritz, 20km bici no draft e  6km di corsa sù e giù con tratti anche tecnici da trail running.
Con il tempo finale di 1:17.21 si è classificata al 7. posto femminile assoluto e soprattutto in bici ha dimostrato di poter competere anche con chi gareggia nella categoria élite/pro. Brava Oriana, bel test di verifica e ottimo allenamento intenso.
Manca un mese al mondiale di Nizza e saremo pronte :-)



Oriana in azione al St. Moritz sprint triathlon

David alla sua quarta prova sulla distanza più lunga: IM Hamburg

Image
David Galafassi era arrivato al giorno della gara nella miglior condizione mai avuto. Almeno per quanto riguarda la preparazione Ironman posso dirlo, in quanto le sue quattro prove abbiamo preparato insieme :-)
Ad Amburgo David è partito molto bene, un 57:11 a nuoto, per lui che è un ottimo nuotatore una prova controllata e gestita. Molto bene anche i 180km in bici, oltre 32km/h di media con la presenza di un po' di vento, andatura costante dall' inizio alla fine e senza mai andare a oltrepassare il limite. Iniziato a correre, idem: andatura costante, ben gestita, come giusto che sia per questa gara lunghissima. Attorno al km 26 un po' di problemi che si trasformano presto in problemi gravi: vomito! David non riesce più ad uscirne e con il serbatoio d' energia vuoto finisce la gara, perdendo tanto tempo sugli ultimi 15km.
Peccato per il nuovo personale che è sfuggito, sarebbe riuscito a finire nettamente sotto le 11 ore.  Peccato perché David è un atleta che si allena …

Quel caldo che...

Image
TRIATHLON SPRINT DI CERNOBBIO


ANGELA FRANCESCHI ha completato la gara con un nuoto controllato, una bici ed una corsa ottime considerando un continuo saliscendi nella frazione a due ruote ed una salita di 1km a piedi. Alla fine con un tempo finale di 1h 27’ è giunta 6a di categoria. Non sei soddisfatta al 100%, ma hai eseguito tutto bene.. forza atleta!!

IRONMAN ZURIGO

CRISTINA FASOLO: con 11h 57’ ha raccolto un ottimo risultato di categoria arrivando 8a su 40 donne. La preparazione ci faceva ben sperare, eravamo intenzionate a strappare un tempo finale più basso ma le condizioni meteo sono state veramente ardue. Una forte pioggia durante il nuoto ha lasciato poi spazio ad un cielo sereno ed un caldo cocente ed afoso che ha sicuramente compromesso la gara rendendola molto più difficile. Non hai mollato Cri, sei stata brava a concludere la maratona e a conquistare quella finish line che è sempre meritatissima. Complimenti!! 
ALEX LURASCHI: Purtroppo portiamo a casa un dnf ma senza rammarico. Parti…

Good job Jana, Oriana e Simone

Image
Ieri per l' ultima volta si è svolto l' IM Switzerland a Zurigo, dopo 23 edizioni, nel 2020 si sposterà a Thun. E con questo si sposteranno anche gli eventi collaterali come il 5150 o il triathlon a staffetta per le aziende.
Buona occasione quindi per le due atlete "di casa" a gareggiare un' ultima volta a Zurigo:

Jana Perrone, insieme alle compagne di lavoro del servizio di ambulanza, Rettungsdienst Horgen, ha partecipato alla staffetta di triathlon sprint.  Jana ha svolto il nuoto di 750m in ottimi 13:05 e la loro staffetta è arrivata al 4. posto tra 78 staffette femminili. Il divertimento era assicurato!

Oriana Heer invece ha fatto il 5150 Zurigo, cioè distanza olimpica no draft. Con il tempo complessivo di 2:24.53 e migliorandosi sia a nuoto che a piedi in confronto della sua ultima partecipazione, è giunta 2. di categoria F35-39. Obiettivo raggiunto: andare a podio. Good job Oriana!

Simone Bellè ha svolto un gran bell' allenamento di bici per il suo IM Mon…

Valentina e Marco alle prime edizioni dell' IM Vitoria-Gasteiz e del 70.3 Astana

Image
Dopo tanti mesi di buona preparazione, ieri è giunto il momento di raccogliere emozioni forti: Valentina Leucari era al via della prima edizione dell' Ironman Vitoria-Gasteiz, Paesi Baschi, Spagna. La zona è conosciuta per la grande partecipazione del pubblico agli eventi sportivi e quindi il tifo lungo i percorsi era assicurato. Vale ha iniziato bene, ma non benissimo, prima frazione un po' sottotono, 3,8 km nuoto in 1:36.43.  In bici invece ha trovato subito buon ritmo ed è riuscita a esprimere il suo valore, 6:03.46 su percorso ondulato e con un po' di vento soprattutto sul secondo giro. Bene! Nella maratona finale, dopo un ottimo inizio con ritmi finali ampiamente sotto le 4 ore, verso metà è arrivata la crisi, gambe pesanti e Valentina ha iniziato a inserire tratti di camminata. Ma la sua forza di volontà le ha permesso di riprendere a correre con regolarità e finire i 42km in 4:14. Alla fine è uscito il tempo di 12:05.23 che valse il 20. posto F40-44. Certo che senza…

Sorrisi e rammarichi...

Image
MICHELE AVARO: Iniziamo dall’ Ironman di Victoria_Spain, purtroppo non siamo riusciti a raggiungere l’obiettivo prefissato. Il livello di preparazione di Michele quest’ anno era veramente elevato e lo stato di benessere i giorni prima della gara ci davano grande speranza. Tempo finale di 12h e 47’.
Purtroppo le cose sono andate diversamente, la perdita della bici arrivata all’ultimo, accumulo di tensione/stress probabilmente lo hanno svuotato delle energie per affrontare una cosi impegnativa gara. Fin dal nuoto si è trovato debolissimo, l’acqua pur essendo il suo pane quotidiano (apneista) gli ha dato filo da torcere, le brutte sensazioni sono poi proseguite sia durante la bici che la corsa. Insomma una sofferenza. Bravo per aver comunque portato a termine la gara Michele. E come detto è tempo di guardare già avanti e puntare velocemente su di un altro obiettivo!! Mai mollare forza atleta!!


CRISTIANO PENTASSUGLIA: al Triathlon Sprint di Lecco si è tolto una gran bella soddisfazione, ha co…

Sole, pioggia, grandine e finisher!!!

Image
SABATO
Chiara Covi e la 10km run del lago di Levico.
Giornata non positiva in termini di sensazioni, ok le gambe non giravano.. non ci sono scusanti certo ma era comunque un semplice allenamento e diciamola tutta oltretutto in cura con antibiotico.
Alla fine 3a di categoria su 15 atlete. Non ci possiamo mica lamentare 😉💪🏼!


DOMENICA
TRIATHLON MEDIODESARU_Malaysia
Elena Mirandola: partite con il freno a mano ipotizzando anche un eventuale dnf per via della salute e prendendola come un semplice test! Bhe super complimenti oltre ad aver concluso il tuo primo triathlon medio sei pure giunta 3° di categoria e 6° assoluta.
Nuoto filato bene così come la bici, la corsa a dir poco cocente (36 gradi e umidità 90%) è stata risolta nella seconda metà con un corsa-speedy walk ed il suggerimento da dato i suoi frutti.
Che dire benvenuta nel mondo delle medie distanze. Bravissima 

IRONMAN KLAGENFURT
Antonio Porcaro: c'è è finisher ed ha conquistato la sua medaglia.  E' stata una gara difficolto…

Nadia, Jana, Stefano e Gianni, benfatto!

Image
Ecco i risultati di questo fine settimana:
Nadia Incerto (F 50-54) ha partecipato per la prima volta alla Maratona delle Dolomiti, corsa ciclistica famosa che si svolge in uno scenario naturalistico da mozzafiato. Percorso medio per lei, 106km e 3130+. Nadia ha fatto un ottima gara, sempre in buona spinta in salita e con il giusto rischio calcolato in discesa. 5:57.46 il suo tempo finale e 92. posto donne, 357 classificate. Brava Nadia!
Jana Perrone (F25-29) anche quest' anno ha partecipato al Challenge Roth in forma di staffetta, svolgendo la frazione iniziale, i 3,8k di nuoto. Jana ha nuotato senza muta e con il tempo di 1:04.55 ha stabilito il suo nuovo personale sulla distanza. Prossimo obiettivo sarà la traversata del lago di Costanza di 11km. Il Challenge Roth per lei era un prova molto positiva di un ottimo stato di forma. Super gemacht Jana ;-)


All' IM Austria a Klagenfurt avevo in gara due atleti:
Giovanni Marion, M55-59, purtroppo sin dall' inizio ha avuto problemi…

Fire on the roads

Image
IRONMAN NIZZA
Già venerdì l’organizzazione aveva rivisto la gara riducendo a 152km la frazione bici e a 30km la frazione di corsa. Le temperature previste, infatti, erano letteralmente bollenti.
Carol Wei Lin è riuscita a chiudere il suo Iroman di Nizza al meglio, nonostante il caldo ed il fuso orario, per lei finish time di: 11h 18’!
Frazione nuoto e bici sono andate molto bene, ovviamente la fatica maggiore è uscita nell’ultima frazione.
Bravissima Carol, sono molto orgogliosa di te!
                                                                     Wei on the bike!

IRONMAN NORVEGIA
Marco Corsaro nella terra dei Fiordi, è uscito indenne dalla bolla di fuoco. Standing ovation per lui, dopo l’IM di Lanzarote ambiva fortemente prendere parte a questo IM.
Abbiamo soppesato tutto, pro e contro senza aspettative particolari ma sapendo di poter contare su di un’ottima condizione fisica e notevole forza mentale.
Tutto è filato secondo i piani, Marco dopo un nuoto controllato è stato capace di pro…

Non tutte le ciambelle escono con il buco...

Image
Frase che vale anche o forse soprattutto per lo sport ad alto livello!
Jonathan Ciavattella era pronto per la seconda gara della nuova serie Spirit Triathlon Series che si è svolta ieri a Chiemsee. Gara su distanza media con ottimo livello, non solo per la presenza di numerosi atleti della serie stessa, ma anche perché erano iscritti atleti professionisti, specialisti della distanza, internazionali. La gara maschile è stata vinta da Thomas Steger davanti a Michael Raelert e Julian Erhardt, mentre quella femminile da Caroline Steffen davanti a Laura Zimmermann e Chantal Cummings.
Anche Jonny era pronto per dire la sua, ma dopo un ottimo nuoto (uscito dall' acqua con il primo gruppo) sin da subito le sue gambe non erano d' accordo di gareggiare. Dolori forti muscolari, mancanza completa di potenza... Jonny ha continuato, è arrivato in T2 con ritardo, ha provato a correre...insomma non si può dire che non abbia provato a rientrare. Ma continuare a trascinarsi per 20km non avrebbe…

Weekend di short distance

Image
SPIEZATHLON Angela Franceschi ha saputo imporsi alla grande in questa gara di casa. Nonostante un periodo burrascoso, è stata capace di focalizzarsi al 100% e perché no sfogare anche qualche rabbia. In 2h 42’ è giunta 19esima nel bel mezzo di 50 donne della sua categoria. Good job!!

OLIMPICO SIRMIONE: Chiara Covi: per lei sabato è quasi sinonimo di gara!! Chiara ha completato anche questa competizione in modo appagante. Nuoto e bici spinti al massimo per poi controllare la frazione finale. Sei in continua evoluzione Chiara, ci siamo tolte un’altra bella soddisfazione. 💪🏼

Andrea Sanchini: mannaggia la fortuna non ha girato. Un attacco di panico nei primi metri della frazione nuoto lo hanno costretto al ritiro. Certo brucia e non poco Andrea, avevi svolto svolto tutto alla lettera in questi mesi di preparazione ma nulla è perso. Te lo diranno tutti, questo può succedere per chi non è abituato a nuotare in acque libere specialmente poi alla prima gara. Come detto perdersi d animo mai, la m…