Tanti atleti pro train in gara!

Ben 6 atleti pro train hanno gareggiato questo fine settimana:



Iniziamo con "el mas duro", cioè l' Ironman Lanzarote!

David Galafassi, dopo l' esordio sulla distanza l' anno scorso a Cervia, ha subito scelto la regina degli Ironman. Dopo un ottima preparazione invernale, David era pronto sia dal punto di vista fisico che mentale. 
Qualche sofferenza per l' acqua fredda nel nuoto, ma sia nuoto che anche la bici ben gestita, a parte una piccola crisi attorno al 130km. Sappiamo che questo Ironman è soprattutto conosciuto per le condizioni difficili di questa seconda frazione: tanto vento e quest' anno con il nuovo percorso addirittura 3000 +
Bene anche la prima parte della maratona, poi si sono fatti sentire problemi di integrazione e David si è fermato in bagno e ha anche sofferto di crampi, quindi notevole rallentamento negli ultimi 20km. Ma... la testa c' era e abbiamo portato a termine il secondo Ironman!
13:23.14 il suo tempo che a Lanzarote comunque è sempre relativo, i PB si fanno altrove.
Bravo David, questa medaglia finisher ha un valore speciale :-)


Stefano Matalucci quest' anno ha già raccolto alcuni nuovi PB e forse non era mai preparato meglio!
Ma... bronchite 7 gg prima della gara, cura antibiotica, ovvi problemi di respirazione per tutta la gara. Stefano non è riuscito ad arrivare al proprio limite, in quanto frenato da tosse e appunto respirazione limitata.
Ma la gioia di aver raccolto un' esperienza speciale supera la delusione di non aver potuto dare il suo meglio. Era il suo 13. Ironman, finito in 13:00.34.
Qui si torna a fare meglio con la salute al 100%, vero Stefano? :-)
Complimenti, perchè finire l' IM Lanzarote è sempre un impresa!




Mary Torre ha partecipato alla 10km di Lugano, per lei più un allenamento che una gara. Anche se è da poco tempo che Mary ha ripreso la corsa (dopo un intero anno di problemi fisici) il riscontro cronometrico è stato molto buono: 55:00 che le ha permesso di piazzarsi al secondo posto di categoria W60 a soltanto 6 secondi dalla prima.
Ora pensiamo al 70.3 Pescara.
Brava Mary!




Simone Bellè, in preparazione per l' IM Austria del 1 luglio, ha fatto la GF Giro delle Valli Monregalesi, 101km con 1500+ e in 2:56.04 si è piazzato al 27. posto M4, svolgendo un allenamento intenso.
Prima di Klagenfurt ci aspetta il 70.3 Rapperswill tra 2 settimane.
Bene Simone, la forma è esattamente come la vogliamo avere ;-)



Jonathan Ciavattella è andato in Spagna per misurarsi in campo internazionale al Challenge Salou su distanza media. Buon nuoto, buona bici, ma...ha perso i gel e quindi è arrivato alla corsa già in condizioni di scarsa energia. I 21km finali sono quindi stati solo di "sopravvivenza".
In 4:01.58 si è classificato al 8. posto dei professionisti. La gara è stata vinta dal forte atleta australiano Cameron Wurf.
E subito avanti alla prossima gara: 70.3 Kraichgau tra 7 giorni!
Forza Jonny!



Saverio Venturelli ha gareggiato all' olimpico no draft di Suviana, le prime due frazioni ottime, da podio, ma nella corsa, dopo l' infortunio all' Achille, non ci siamo ancora e quindi ha perso qualche posizione, 2:42.51 e 8. posto M3.
Ora abbiamo un mese per tornare anche nella corsa prima del Campionato Italiano Triathlon olimpico di Iseo.
2/3 della gara abbiamo già, ne manca l' altro 1/3 caro Saverio :-)
Good job!



inspire & believe






David, fiero finisher all' Ironman Lanzarote





Mary, sempre meglio dopo un lungo periodo infortunato, insieme alla compagnia d' avventura, Birba 


Comments

Popular posts from this blog

Nuovo personale nella maratona per Nadia e un bike-run al Challenge Forte Village-Sardegna

Nadia con buona prestazione alla mezza maratona

Jana e Irene si allenano...gareggiando!