Lanzarote, Barcelona, St. Pölten... hot spot racing!

Stavolta inizio da me e non dagli atleti: happy coach :-)

Questo fine settimana ha portato tante belle soddisfazioni in diverse gare in giro per il mondo e ha confermato che il lavoro duro e costante, paga!



Ironman Lanzarote:


Irene Coletto ha raccolto quello che ha seminato: in 11:08.43 è riuscita a salire sul podio F35-39 mostrando una gara condotta in maniera perfetta. Avevamo deciso di non gareggiare guardando i numeri del Garmin, ma fidandoci dell' ottima capacità di Irene di gestirsi a sensazione.
La più grande sorpresa è stato il nuoto, 1:08 per un atleta che un anno fa quasi non sapeva nuotare, è ottimo. Irene si è allenata tanto per arrivare a questo, i regali non esistono, tutto costruito su duro lavoro!
Bravissima Irene, sappiamo che questo tuo primo Ironman è soltanto l' inizio di una avventura che ti porterà lontano.


Valentina Leucari, F40-44,  dopo due anni di pausa dal triathlon, a novembre quando abbiamo ripreso da zero, ha faticato non poco a trovare ritmo. Ma dopo un camp al Playitas di Fuerteventura è andata in enorme progressione e in 7 mesi siamo arrivati a finire bene l' Ironman mas duro! 
Vale ha attraversato la finish line con il sorriso in 13:39.45 godendosi la gara e non subendola.
Questo era il nostro obiettivo, complimenti Vale per come ti sei gestita, un ispirazione!


Stefano Pavan, M45-49, un atleta forte e costante da tanti anni, questa stagione ha voluto cambiare e non più andare a Klagenfurt o Francoforte, ma a cercare nuovi limiti: Lanzarote!
Anche lui si è gestito molto bene in tutte le frazioni e soltanto qualche problema di integrazione nella seconda parte della maratona ha impedito un tempo sub 12 ore. 
Ma questo fa parte del gioco e lavoreremo per migliorare.
12:09.59 per lui e un esperienza nuova portata a casa.
Bravissimo Stefano perché sei sempre lì a combattere, non molli mai, da vero Ironman!



70.3 Barcelona:


Oriana Heer, dopo qualche dolore muscolare nel pre-gara, la causa dei quali non ci era chiara, ha superato se stessa: 5:16.40 e 2.posto F35-39. L' atleta svizzera sul percorso bike duro e tecnico ha mostrato tutta la sua potenza, segnando un tempo vicino a quello delle atlete professioniste. Ma Oriana ha anche corso molto bene e ora guardiamo con tanta fiducia verso il primo vero obiettivo della stagione: il Campionato europeo 70.3 a Elsinore a giugno.
Great job Oriana :-)


Jana Perrone, atleta giovane F25-29, ha finito questa gara impegnativa in 6:25.14. Dopo un nuoto forte in 33:37 si è gestita molto bene in bici, per poter correre la mezza maratona finale in maniera costante. Ma dei dolori nella parte alta del corpo le hanno impedito di forzare fino alla fine e quindi ha un po' tirato i remi in barca.
Brava Jana, sei una atleta-donna forte che non molla mai!


Massimo Argiolas, M50-54, ha deciso soltanto una decina di giorni fa di inserire Barcelona come un altra gara-test in vista dell' IM Austria che stiamo preparando.
Con 5:20.02 si è classificato all' 11. posto di categoria e questo ci ha confermato che la condizione è in crescita di gara in gara.
Prossimo obiettivo sarà il 70.3 Rapperswill e poi saremo pronti per Klagenfurt :-)



70.3 St. Pölten:


Mirco Pulici, M35-39, ha sofferto parecchio la giornata fredda e piovosa. Durante il nuoto e la bici non è riuscito a trovare il suo ritmo, proprio perché soffriva il freddo. Ma Mirco non ha mollato e durante la mezza maratona finale ha mostrato che la condizione c'è: 1:36.51 è un ottimo tempo!
Per lui un totale di 5:34.00, ma sappiamo che vale molto di meno.
Anche per lui prossimo obiettivo sarà Rapperswill, mentre ad agosto ci aspetta poi l' IM Copenhagen.
Bravo Mirco che non hai mollato e portato a casa questa gara.



Triathlon Sprint Milano:


Fabio Vassena (allenato da Irene) ha partecipato soltanto alla sua seconda gara di triathlon, ma con il tempo di 1:12.45 e piazzandosi al 25. posto della sua categoria M1, che ha visto oltre 150 atleti in gara, ha confermato l' ottima crescita che insieme ad Irene è riuscito a compiere in poco tempo.
Complimenti a voi due :-)



Triathlon Olimpico Milano:


Stefano Matalucci stavolta non ha gareggiato per se stesso, ma ha accompagnato 3 amici neofiti! Nella corsa finale dei 10km però voleva poi testare un po' la sua attuale condizione e ha corso alla media di 4:16/km!
Gran bella azione Stefano, motivante sicuramente non solo per te, ma soprattutto anche per i tuoi amici.
Il giorno dopo ha partecipato alla sua prima gara di nuoto, 1:14 e 2:51 rispettivamente nei 100m e 200m stile libero.
Un fine settimana fatto di passione cera per lo sport.



Giro Bike Sardegna:


Nadia Incerto il 21 maggio è partita per la sua avventura annuale di compiere un lungo tratto in bici insieme a un gruppo di amici.
Quest' anno fanno il giro della Sardegna e in 8 tappe compieranno 891km!
Forza Nadia, gli allenamenti sono stati fatti, ora arriva il momento del vero divertimento :-)


#inspire & #believe



Irene al rientro in T2 all' IM Lanzarote




Valentina durante la maratona all' IM Lanzarote




Massimo in azione a Barcelona




Eccellente 2. posto per Oriana a Barcelona




Jana durante la corsa al 70.3 Barcelona




Jana e Oriana a Barcelona, swiss powergirls!





Mirco dopo la fatica a St. Poelten





Comments

Popular posts from this blog

L' incidente di Martina e Irene

Semplicemente Irene

Gabi, Gianni, Fabio...let's run!