Monday, July 3, 2017

A volte si vince a volte si impara...

Com' era il detto? O si vince o si impara!

Ovviamente parliamo soprattutto di vittorie personali, e non solo di quelle assolute.
Ma anche quelle a volte sono difficili da digerire.

Successo ieri all' Ironman Austria di Klagenfurt ad Alina Losurdo.
Forse nella miglior forma della sua vita, ne è uscito un DNF.
Dopo un  nuoto per lei strepitoso (1:09.58), al 55km in bici perde il portaoggetti con l' antivento e nella discesa lunga dei 130km prende così freddo che le vengono dolori forti allo stomaco e indigestione. Un team medico la supporta, ma non la fanno ripartire.
Finisce tutto qui...certo che non è facile da digerire!
Ma...c'è sempre il ma...la prossima volta Alina attaccherà meglio il portaoggetti e quindi una cosa simile non succederà più. Ma...potranno succedere mille altre cose che non possiamo programmare.
Questo è Ironman, o si vince o si impara!
Oppure come mi ha scritto Alina subito dopo lo stop: "stavolta Edith, la mia ciambella è uscita senza buco!"
Forza Alina, l' importante è che tu stia bene di salute, rialzati e andiamo avanti, di obiettivi ce ne sono ancora quest' anno!


David Galafassi, in preparazione per il suo primo Ironman a settembre a Cervia, ha gareggiato al triathlon sprint di Ledro, gara tosta con tanto dislivello, e ha finito al 12. posto di categoria M1 con il tempo di 1:11.19.
Gara tirata all' inizio alla fine con buone sensazioni, cosa vogliamo di più da un' allenamento ;-)
Bravo David!




Alina a Klagenfurt al check-in della bici il giorno prima della gara


No comments:

Post a Comment